Le serrature a doppia mappa sono sicure?

Attraverso le notizie si è ormai diffusa la credenza che i ladri siano in grado di aprire, senza scasso, qualsiasi tipo di serratura. Si tratta di capire se sia vero o soltanto una delle tante semplificazioni giornalistiche. La cattiva notizia è che è vero che esistono diverse tecniche per ciascun tipo di serratura che ne permettono l’apertura senza chiave e senza danni ed esistono diversi tipi di serrature più o meno vulnerabili. La buona notizia è che non è vero che con una sola tecnica si possano aprire tutte le serrature ed una serratura moderna è sicuramente meno vulnerabile di quelle di vecchio tipo.

Attualmente quasi tutti i tipi di serrature sono o a doppia mappa oppure a cilindro europeo.

La serratura a doppia mappa può essere facilmente aperta con il grimaldello bulgaro, uno strumento che deve il suo nome al fatto che ha avuto origine nell’europa dell’est.

Il grimaldello bulgaro può essere di due tipi, un tipo è composto da un tensore e dalla cosiddetta “chiave morbida“. Un altro tipo è composta da un unico attrezzo che integra entrambe le funzioni, la cosiddetta “chiave magica“. In entrambi i casi non cambia il metodo di funzionamento. Con il tensore si mette in tensione il carrello della serratura, come fa normalmente la chiave quando viene girata. In questo caso però il carrello non si muove perché le lamelle non sono ancora correttamente allineate. A questo punto si utilizza la chiave morbida, che ha una geometria compatibile con quella della chiave originale e denti che hanno la possibilità di muoversi. Scuotendo leggermente tensore e chiave morbida le vibrazioni muovono i denti mobili della chiave morbida fino a far loro assumere la posizione corrispondente a quella dei denti della chiave originale. Si ottiene in questo modo il profilo corrispondente a quello di una metà della chiave a doppia mappa originale. Ripetendo l’operazione si ottiene anche la seconda metà del profilo della doppia mappa. A questo punto si ha a disposizione un profilo a doppia mappa completo in grado di aprire e chiudere la serratura esattamente come la chiave originale.

Il punto debole delle serrature a doppia mappa è anche il fatto che hanno una ampia fessura per l’inserimento della chiave che può essere facilmente usata per l’inserimento di strumenti di scasso.

Inoltre le chiavi delle serrature a doppia mappa sono facilmente duplicabili, sono sufficienti una fotocopia o un calco in cera.

Naturalmente le serrature a doppia mappa presentano anche dei notevoli vantaggi.

Esistono serrature a doppia mappa di nuova generazione per le quali i produttori hanno realizzato un sistema di protezione contro il grimaldello bulgaro.

Sono immuni alla tecnica di scasso chiamata key bumping. Questa tecnica viene invece utilizzata frequentemente per aprire le serrature a cilindro europeo.

Sono resistenti al trapano che viene utilizzato spesso contro le serrature a cilindro europeo per estrarre il barilotto (rotore) o per far fuoriuscire i perni e le molle dell’ingranaggio.

Quindi in conclusione possiamo dire che una serratura a doppia mappa di nuova generazione è sicura spesso più di qualche variante di una a cilindro europeo.

Chiamando un nostro fabbro a Roma specializzato potrà esaminare la vostra porta blindata e surrevirvi la migliore soluzione per la vostra sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito memorizza cookies sul tuo computer. Questi cookies vengono utilizzati per fornire una esperienza personalizzata e memorizzare le pagine visitate del nostro sito in conformità con la European General Data Protection Regulation. Se decidi di disattivare il tracciamento, un cookie verrà impostato nel tuo browser per ricordare la tua scelta per un anno.

Accetta o Rifiuta